Cerca sul sito web di baura.it:

Google:  Yahoo:  MSN:


DIMENSIONI DEL TESTO:



Loading…

Gli "angoli nascosti" di Baura.


Momumento bombardamento del '44.

30 Ottobre 1944 - Una lapide in memoria.

Una lapide, posta sulla porta d’accesso del campanile della chiesa di Baura, commemora le 38 vittime innocenti decedute sotto il crollo dell’intera chiesa, a seguito del violento bombardamento aereo avvenuto durante la seconda guerra mondiale.
Il paese di Baura fu teatro di uno degli episodi più drammatici della fase decisiva del secondo conflitto mondiale che, proprio nell’autunno del 1944, vedeva l’intera provincia di Ferrara sulla linea del fuoco.
Il 30 Ottobre del 1944 alle ore 11.20 una squadriglia di caccia-aerei chiamati Spitfire della “Royal Air-Force” piombò sull’abitato, centrando con il loro carico esplosivo, la chiesa ed il campanile. La torre campanaria fu distrutta alla base, polverizzando nella caduta il resto della chiesa, nel cui interno vi avevano cercato disperato riparo moltissimi abitanti del paese, convinti che gli spessi muri del tempio avrebbero potuto garantire loro, sicurezza. Invece caddero vittime innocenti dell’incursione aerea.



Momumento bombardamento del '44.

L’antica Prepositura di Baura .

Ben pochi sanno che nel lontano XI Secolo d.C. a Baura, in una landa di terra emersa tra le paduli, sorgeva l’antica Prepositura Pomposiana, appartenente ai territori dell’antica e famosa Abbazia di Pomposa. In questo antico luogo lavorava un illustre personaggio: Pietro Bono da Baura.Il notaio pomposiano nelle sue pergamene si presenta cosi:"...Et ego Petrus Bonus Dei nutu tabelio de villa Baurie et notarius S. Pomposiane ecclesie..". Pietro Bono da Baura esercitò la sua professione nella Prepositura di Pomposa di Baura, oggi chiamata con il nome “Il Palazzone”, con il “Signum Tabellionis”, simbolo caratteristico dei notai di allora. Nel codice diplomatico pomposiano molti documenti relativi a privilegi, concessioni di beni dei territori di Baura, risultano trascritti intorno al 1100 da Pietro Bono da Baura, con valore di copie autenticate. Nel 1749 il grande storico Ludovico Antonio Muratori fermò la sua attenzione su un diploma di Ottone III del 22 Novembre 1001, trascritto ed autenticato nella Prepositura Pomposiana di Baura, nel 1158 da Pietro Bono da Baura. Visita la sezione dedicata a Pietro Bono da Baura. Leggi...



Momumento bombardamento del '44.

L’impianto idrovoro di Baura

L'impianto idrovoro di Baura risale al 1857 ed è stato di recente ristrutturato e potenziato. A sinistra del vecchio idrovoro qualche anno fa ne è stato costruito uno nuovo indipendente. I due impianti, nel loro insieme, costituiscono una delle strutture principali su cui regge il comprensorio del Consorzio di Bonifica 1° Circondario Polesine di Ferrara, un ampio territorio della parte settentrionale della provincia di Ferrara, compresa tra il Panaro, il Po ed il Po di Volano. L’impianto idrovoro di Baura svolge una funzione drenante ed irrigua, fondamentale per un’ampia parte del Comprensorio di Bonifica 1° Circondario Polesine di Ferrara.



Momumento bombardamento del '44.

Area di pesca per diversamente abili.

Si tratta di un'area per la pesca sportiva riservata a persone diversamente abili un tratto di canale dove è possibile parcheggiare facilmente l'autovettura ed accedere, attraverso una rampa molto dolce, alle postazioni di pesca, le postazioni attualmente disponibili sono dieci.
Il progetto finanziato dalla Regione Emilia-Romagna, è attuato grazie alla disponibilità del Consorzio di Bonifica I Circondario Polesine di Ferrara, è finalizzato alla realizzazione di appositi tratti riservati in canali che presentino una buona facilità d'accesso veicolare, in modo da consentire alle persone diversamente abili l'esercizio facilitato della pesca sportiva. Questo progetto pilota consiste nel rendere accessibile la sottobanca interna del canale consorziale denominato nuovo collettore in località Baura, Comune di Ferrara, a persone con difficoltà di deambulazione onde evitare situazioni di pericolo. E' stato reso praticabile attraverso la creazione di strutture idonee quali piazzole di sosta attrezzate, balaustre con accesso facilitato e postazioni di pesca protette, nonché la pavimentazione della sottobanca del canale al fine di consentire il transito con carrozzine anche durante il periodo invernale, in modo da consentire l'accesso durante l'intero arco dell'anno.



Baura su: Wikipedia!
Baura su: Google Maps!

Per informazioni contattare la redazione di "Baura.it": info@baura.it.



QUESTO SITO WEB E' DEDICATO AL DOTT. LAMBERTO CANELLA


Articolo tratto da un quotidiano della città di Ferrara, il 2 Agosto 2009.

"Un infarto fulminante ha stroncato a 58 anni la vita di Lamberto Canella, quadro aziendale di Hera (aveva la responsabilità del Servizio clienti), molto conosciuto anche per il suo impegno politico. [...] Nel 1999 era stato eletto consigliere provinciale e nel 2004, sempre per i Ds, era entrato nella circoscrizione Nord Est continuando ad occuparsi della sua Baura e della altre frazioni. Nel corso degli anni aveva sviluppato una sempre più forte sensibilità ambientalista e molte delle sue iniziative, sia come come consigliere provinciale che circoscrizionali, avevano al centro le questioni della salute, della qualità dell’aria.[...]".